Anemia infettiva nei cavalli

anemia infettiva equina

La anemia infettiva nel cavallo meglio conosciuto come anemia infettiva equina è una malattia virale i cui sintomi sono: febbre ricorrente, anemia, perdita di peso ed edema ventrale. Si trasmette attraverso il morso delle zanzare ed è un virus che lo avrà per tutta la vita.

L'anemia infettiva, in molti cavalli, può presentare segni che sono appena percettibili alla loro prima esposizione e possono Andare inosservato per il guardiano del cavallo.


Principalmente le infezioni più efficaci sono i mosche pungenti della famiglia Tabanidaesoprattutto mosche equine. I morsi di queste mosche sono dolorosi e la reazione del cavallo è quella di smettere di nutrirsi. La mosca cerca di continuare a nutrirsi immediatamente, sullo stesso animale o su un altro ospite che si trova nelle vicinanze, provocando la trasmissione di sangue infetto.

Essendo altamente contagioso, ci sono casi di infezione da attraverso trasfusioni di sangue o da aghi, strumenti chirurgici e galleggianti dentali contaminati. Il periodo di incubazione va da una settimana a 45 giorni o più. Alcuni cavalli rimangono asintomatici fino a quando non sono sotto stress.

Il tasso di infezione varia in base alla regione geografica. La trasmissione del virus è influenzata dalla quantità e specie di mosche coinvolte, i loro habitat, la densità della popolazione equina, il livello di viremia nell'ospite e la quantità di sangue trasferita.

Per sapere se un cavallo è portatore di anemia infettiva, è necessario eseguire alcuni test. test sierologici. Successivamente, il Test di Coggins ogni quindici giorni se qualcuno dei cavalli è risultato positivo.

Quando il cavallo viene infettato, diventa un portatore per la vita e deve essere isolato da altri animali sensibili o soppresso. C'è anche il rischio di infezione congenita, se la cavalla presenta segni clinici prima del parto. Il puledri nati da fattrici infette, dovrebbero essere isolati dagli altri equini fino a quando non si è accertato che sono esenti da infezioni.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.