Il cavallo arabo è la razza più pura e antica?

Cavallo arabo

Secondo gli storici il Il cavallo arabo è la razza più antica e pura di cui ci sono record. È una razza primogenita che non deriva da nessun'altra razza. Anche se alle sue origini non era così ben considerato come negli ultimi decenni.

La razza araba ai suoi inizi era usata come cavallo da soma principalmente per la sua resistenza. Successivamente è stato mescolato con altri razze miste ma predomina sempre il sangue puro del cavallo arabo.

la sua storia

La storia racconta che i primi cavalli arabi arrivarono in India per mano di Marco Polo. I commercianti hanno pagato ingenti somme di denaro per questi esemplari purosangue. Numerose erano anche le navi che si fermavano ai porti, soprattutto dal Golfo Persico, cariche di esemplari arabi.

I mongoli erano amanti del buon cavallo e della sua bellezza. Tuttavia, non è stato fino al XNUMX ° secolo che l'importazione del cavallo arabo è diventata consapevole e reale importazione dal Golfo, Iran e Iraq. Più attenzione è stata posta alla sua velocità, quindi è considerata una razza genuina, da corsa, proprio per la sua agilità.

È una radice primitiva, non derivata da nessun'altra. Possiede il dono, condiviso solo dalle vere razze pure, dell'assoluta preponderanza dei suoi fattori ereditari e della ineguagliabile capacità di imprimi il tuo carattere su qualsiasi altra razza con forza irresistibile. L'arabo è la principale e più nobile origine dei nostri cavalli da corsa nazionali, delle migliori razze nordafricane e delle razze leggere di tutto il mondo, scriveva Lady Wentworth, allevatrice di cavalli arabi puri.

Ecco perché si chiama l'arabo il padre di tutte le razze. Perché è l'unica razza veramente pura, senza essere incrociata. Alcune delle razze che si sono formate sono più veloci, più grandi, saltano più in alto. Ma nessuno ha la sua bellezza, il suo carattere o il suo timbro o distinzione unici.

Il suo ruolo nella storia è riconosciuto perché il loro sangue fa parte delle razze più moderne di cavalli. Si può dire che oggi le linee arabe possono essere trovate in quasi tutte le razze di cavalli da cavalcare.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Rafael Zamora Tulliano suddetto

    L'articolo sulla vera storia del cavallo arabo è molto semplice, considerato la più pura delle corse di cavalli del mondo, in particolare il cavallo arabo persiano definito la razza più pura.
    C'è un articolo che ho letto in un libro che il cavallo americano ha chiamato MUSTANG. Questa razza era l'allevamento fedele dei cosiddetti Indiani d'America, il famoso PINTO era così veloce e resistente da acquisire velocità superiori a quelle di un cavallo da corsa.