Jamelgo: cosa significa e suoi usi

ronzino

Nell'articolo di oggi parliamo del termine "jamelgo". In diversi articoli abbiamo chiarito e imparato la terminologia che si applica ai cavalli e che a volte può creare confusione. Ci sono parole come quella di cui parleremo che descrivono un animale in cattive condizioni, e questo è qualcosa da evitare. Sebbene in ambienti colloquiali non debba fare riferimento a qualcosa di dannoso.

Vediamo a cosa si riferisce questo termine?

Definizione Jamelgo

Secondo il dizionario della Royal Spanish Academy, la parola jamelgo si riferisce a a cavallo dall'aspetto allampanato, molto magro e brutto. Tutto questo a causa di una cattiva alimentazione dell'animale.

Il termine jamelgo, deriva dalla parola latina "famelicus" e di cui possiamo indovinare il significato, senza dubbio, grazie ad un'altra parola che ne deriva che abbiamo nella lingua spagnola: famélico. È un aggettivo che si usa per riferirsi a qualcuno o in questo caso un animale con segni di fame come essere eccessivamente magro.

Usi del termine

Jamelgo è spesso usato come modo sprezzante o quando c'è molta fiducia, in modo familiare, quando si parla di un equino. In quest'ultimo caso, l'animale non deve apparire così male come suggerisce la parola.

Prendiamo questo articolo per ricordare l'importanza di prendersi cura dei nostri animali e che non raggiungono questo stato di malnutrizione, qualcosa che va oltre la fame o la fame. La malnutrizione causa numerose complicazioni agli organi e anche alle capacità di chi ne soffre. Quindi un animale affamato avrà problemi a muoversi e concentrarsi.

Dobbiamo esserne consapevoli Quando si acquisisce un animale, diventa nostra responsabilità e dobbiamo fornirgli l'attenzione e la cura di cui ha bisogno secondo la sua specie, razza, attività e circostanze.

Pertanto, è necessario conoscere la dieta e vitamine e sostanze nutritive essenziali che questo deve avere affinché i nostri animali abbiano una buona salute.

Jamelgo in letteratura

In tutta la letteratura si possono trovare personaggi che sono stati descritti sia con il termine affamati che, più specificamente, cavalli definiti o indicati con la parola jamelgo. Di tutti questi personaggi metteremo in evidenza e daremo un esempio a un noto: Ronzinante, il famoso cavallo di Don Chisciotte della Mancia. Inoltre, il nome stesso di questo equino deriva dal giocare con un sinonimo di nag: nag. Come si è espresso bene Miguel de Cervantes nel seguente frammento del suo romanzo: «Venne a chiamarlo Ronzinante, un nome secondo lui alto, sonoro e significativo di quello che era stato quando era rocín, prima di quello che era ora [...]«.

Articolo correlato:
Ronzinante, il cavallo di Don Chisciotte

Ronzinante

Sinonimi di Jamelgo

Come per molte parole, "jamelgo" ne ha diverse sinonimi che possono essere usati con un significato simileTra questi, forse i più rilevanti o più utilizzati sono i seguenti:

Jaco

In riferimento a un cavallo piccolo, meschino, magro e persino considerato un cavallo cattivo. Questa parola deriva dal termine "jackfruit".

Matalón o matalona

Magro, gracile e pieno di uccisioni. Le uccisioni sono piaghe o possono anche essere ferite, che sono prodotte da uno sfregamento continuo e ripetitivo o da un colpo. Nei cavalli è il tipo di lesione che appare dallo sfregamento del rig.

Penco

Può riferirsi a piante, persone o cavalli. Ma concentrandoci sull'ultima cosa che ci interessa, si riferisce a un cavallo magro e brutto.

Nag

Questo termine è usato con due significati nel mondo equino. Da un lato fare riferimento al cavalli da lavoro. D'altra parte, si riferisce a piccoli cavalli, di poca altezza e considerati di cattiva razza. Viene utilizzato anche per cavalli di cattivo aspetto, vecchi e ciò dimostra che hanno lavorato molto, lasciandoli deboli e avvizziti. Ricordiamo Rocinante di cui abbiamo parlato poco fa.

Nag

La maggior parte di queste parole che stiamo vedendo sono usate in un tono beffardo e satirico o in un ambiente colloquiale per riferirsi ai cavalli.

Altre parole dal mondo equino che potrebbero interessarti

fieno vari termini che vengono applicati agli equini e che possono essere utilizzati in modi diversi a seconda delle tradizioni orali di ciascuna zona. Alcune di queste parole sono state discusse in precedenza in questa pagina web, come ad esempio:

I termini Tweet e dipingo si riferiscono allo stesso tipo di mantello maculato, ma a seconda dell'area geografica si usa l'uno o l'altro termine e anche in alcune zone si fanno piccole differenze tra i due termini.

Abbiamo anche parlato di terminologia pony, pony e cavalli e cosa definiscono.

Se sei curioso di questi termini, non esitare a leggere gli articoli che abbiamo sugli equini a cui si riferiscono.

Spero che ti sia piaciuto leggere questo articolo tanto quanto ho fatto io a scriverlo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.