Rileva i parassiti nel nostro cavallo

I modi ei sintomi che suggeriscono che un cavallo possa avere dei parassiti sono molto vari, soprattutto perché nella maggior parte dei casi i sintomi sono molto generali, quindi non è facile rilevarli isolatamente, quindi possiamo riscontrare ad esempio perdita di peso, prurito, diarrea , ritardo della crescita, febbre, pelo spento, coliche e persino la morte del cavallo, quindi in caso di sintomi strani è meglio consultare e così poter mantenere il nostro animale sano e ben curato.

Il modo migliore per mantenere una cura rigorosa in questa materia è, ad esempio, iniziare riducendo il più possibile le larve infettanti al pascolo, nonché controllare il numero di parassiti che l'animale contiene, quindi questo punto è altamente consigliabile generare insieme al veterinario una strategia per mantenere questo problema contemplato nella vita del nostro cavallo e quindi essere in grado di garantire la qualità della vita e la longevità degli equini.

È sempre bene che nuovi equini entrino nella stalla per curarli da zero, così vengono integrati nell'asepsi che possiamo gestire con i nostri cavalli, e anche uno dei trucchi che si possono imparare negli anni è che dobbiamo pagare di più l'attenzione per i più piccoli, oltre ad altro dei modi migliori per ridurre i parassiti è quello di ruotare sistematicamente i pascoli, questo permette ai cavalli di rimanere in buona salute.

Anche il numero di uova per grammo di materiale fecale è di vitale importanza, questo viene fatto regolarmente dai veterinari, e quindi conosciamo con certezza i problemi che i nostri animali possono avere.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.