Il cavallo si rifiuta di saltare

È molto comune che quando lo siamo al momento del salto il cavallo si rifiuta di eseguire il nostro ordine, quindi in molti casi possiamo finire a terra. A volte questo inizia ad accadere dal nulla e il galoppo può fermarsi così all'improvviso che può persino danneggiarlo, quindi è consigliabile che quando diventa un'abitudine molto ripetitiva, venga fatto uno stop e deve essere analizzato come Per rimediare a questo problema , di seguito ti daremo alcune chiavi per ovviare a questo problema.

Ci sono alcuni casi in cui il cavallo si rifiuta di saltare un ostacolo prodotto che al momento di fare il salto incontra un ostacolo che va oltre le sue capacità, se sì, non sta salvando la vita, ma se al contrario riduciamo l'altezza e ricominciamo il galoppo per il salto troviamo il stesso risultato, potresti anche avere che il pilota è confuso con l'ordine, quindi di seguito spieghiamo cosa può accadere.

Il cavaliere non è sempre al sicuro in un salto, per questo motivo il cavallo, che è un animale terribilmente sensibile, sente il dubbio del cavaliere che in molti casi può generare un cambiamento improvviso nel modo in cui tiene le redini e paura o paura. l'insicurezza porta l'animale a perdere la concentrazione e la sicurezza del salto, il cavaliere deve necessariamente fidarsi delle capacità del proprio animale oltre che delle proprie, questo tipo di comportamento può insorgere dopo che un cavaliere ha subito una grave caduta.

Quindi devi solo essere consapevole che tu e il tuo cavallo siete una squadra e che insieme sapete fino a che punto siete capaci di dare, il legame tra i due può sempre riuscire a superare insieme qualsiasi avversità.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.