Il cavallo bianco, fonte di leggende e miti

Pegaso cavallo bianco

Attorno a cavallo bianco ci sono molte leggende e miti. Molti sono i cavalli bianchi che fanno parte della storia, veri o mitologici. In ogni paese consideravano il cavallo bianco come qualcosa di sacro e molto importante in varie culture, anche se venerato. Anche altri erano famosi per le loro imprese che sono state raccontate nel corso della storia.

In Persia erano molto importanti nella sfera religiosa. Gli abitanti della Cilicia dovevano dare uno al giorno al re persiano che era il incarnazione di Mithra, il dio della luce e il proprietario dei vasti pascoli. Mithra guidava un carro trainato da quattro cavalli bianchi immortali. I cavalli bianchi venivano sacrificati in un culto dedicato a questo Dio.


In Cina erano venerate le fattrici bianche di Kubilay Khan, nipote di Gengis Khan e primo imperatore cinese, fondatore della dinastia Yuan. Alla festa della primavera bianca radunarono mille cavalli bianchi puri e nessuno poteva calpestare il terreno attraverso il quale passavano le giumente.

Il cavallo bianco nell'antica India era sacrificato per garantire la prosperità nel regno. E i Celti onoravano i loro cavalli seppellendoli, inoltre le giumente erano un simbolo di fertilità.

Senza dubbio uno dei cavalli bianchi mitologici e più famosi è Pegaso, il cavallo bianco alato degli dei greci, cavalcato da Zeus, colui che governava il cielo e la terra e incubo per Bellerophon ciò non si è fermato fino a quando non è stato in grado di cavalcare e recitare nelle più note imprese mitologiche di Pegaso, essendo uno dei cavalli più veloci di tutti i tempi.

Nel nostro paese abbiamo il cavallo bianco di Santiago, che si dice sia stato il campione di quello "Santiago e chiudere la Spagna!" con cui fu fatta la Riconquista e più tardi la Conquista d'America. È considerato il cavallo dei miracoli e delle grandi imprese.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.