I cavalli dei trafficanti di droga messicani vincono le gare negli Stati Uniti

Il mondo delle corse dei cavalli è sempre stato sospettato, in molti casi si parla di mafie o influenze di narcotrafficanti in tutte le edizioni e premi che si tengono, attualmente uno dei cartelli più attivi è conosciuto come gli Zeta, di origine centroamericana, con le sue influenze più forti in Messico e Stati Uniti meridionali, ma in mezzo a questa attività illecita vengono prodotti centinaia di milioni di dollari dalla vendita di droghe e che hanno dimostrato di essere lavati dai cavalli.

Pochi giorni fa, la polizia degli Stati Uniti ha sequestrato un'enorme mandria di Pure Bloods, Ed è che quando sono arrivati ​​ai ranch hanno scoperto che il gruppo di animali era del livello più alto che si fosse visto ma che gli addestratori non volevano farsi carico per paura di rappresaglie, quindi ora dovrebbero essere messi all'asta, solo che dovremo aspettare che vengano messi all'asta e un coraggioso compratore appaia.

Al momento lo scandalo è stato scoperto ei cavalli rimangono solo come parte dei beni di proprietà dei narcotrafficanti di questa regione, ma non si sa che nessuna misura sportiva è stata presa, poiché è stato dimostrato che molti di questi equini hanno vinto centinaia di premi e concorsi in tutto il paese, quindi la gestione istituzionale che verrà effettuata per sanzionare non è molto conosciuta, anche se non si sa con certezza se dovrebbe esserci una sanzione poiché non sta violando una sanzione. oltre l'origine dell'animale.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.