Creazione della razza azteca

cavalli aztechi

La la creazione della razza azteca iniziò nel 1969 nella scuola superiore messicana dei cavalieri di Texcoco, nella regione della Valle del Messico per essere usata come sella dai charros di quel paese, che la apprezzano proprio per la sua comoda altezza, la sua velocità, forza, adeguato temperamento, nobiltà e bell'aspetto.

È una razza di creazione relativamente nuova ma ben formata, poiché questa razza ha una croce di Sangue andaluso e quarto di miglio, formando una buona immagine, arie speciali, forza e versatilità.


All'inizio il suo aspetto non era molto incoraggiante, ma fu notevolmente migliorato dalle croci. Oggi sta guadagnando popolarità e viene allevato in Canada, Stati Unitis, sia al centro che al sud.

Questa razza è stata creata da Stallone andaluso Hilandero Nato a Jerez de la Frontera e da una cavalla nordamericana di un quarto di miglio. Il primo stallone azteco di nome Casarejo era il progenitore di questa razza e attualmente la maggior parte di questa razza ha il suo sangue. L'incrocio e l'incrocio di andaluso, quarto di miglio e azteco formano la razza che è molto richiesta come cavallo da sella per varie discipline come charrería, rejoneo e scuola superiore.

Le caratteristiche che questa razza equina soddisfa, destinata in primo luogo a soddisfare appieno le esigenze dello sport nazionale messicano, ha un'altezza comoda, un cavallo veloce, forza, temperamento adatto, aspetto nobile e buono.

I cavalieri messicani, con il supporto di esperti in zootecnia e genetica, hanno analizzato varie opzioni di allevamento e si è ritenuto opportuno avviare questo prezioso tentativo. incrociando cavalli purosangue andalusi e fattrici di un quarto di miglio. Lo stallone andaluso per il suo aspetto magnifico, le andature speciali, i movimenti spettacolari e la bellezza singolare e la cavalla di un quarto di miglio per la sua forza e versatilità, quindi, l'Azteca è finalmente un cavallo molto ben fatto che racchiude queste caratteristiche.

Va notato, in termini di storia, che i primi cavalli che arrivarono in Messico furono quelli che portato dagli spagnoli durante la conquista nel XVI secolo, dando origine al cavallo creolo messicano, un cavallo molto simile ai mustang nordamericani e ai creoli sudamericani.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.