Cavallo Mustang

mandria di mustang americana

Mustang o Mustang lo sono i cavalli selvaggi del Nord America. È considerato uno dei cavalli più belli del mondo e uno dei simboli degli Stati Uniti, ma ... Sapevi che la sua origine è spagnola?

Se analizziamo grammaticalmente la parola "Mustang" lo abbiamo osservato deriva direttamente dalla parola castigliana "mustang" il cui significato definisce il Cavalli Mesteño allo stato brado e senza proprietario. Questi cavalli, nella Castiglia del XIII secolo, appartenevano a chiunque fosse riuscito a catturarli.

Alla fine del Pleistocene gli equini erano estinti in Nord AmericaTuttavia, durante la conquista dell'America, i conquistatori spagnoli hanno reintrodotto questo magnifico animale. Alcuni di questi cavalli sono diventati maroon (animali in fuga o persi che si sono riadattati allo stato selvatico) e si stavano diffondendo in tutto il continente a partire dal XVI secolo. Le vaste pianure americane e l'assenza di predatori naturali hanno contribuito alla sua rapidissima espansione.

Ora, chi sono i tuoi antenati? Gli spagnoli purosangue andalusi, gli arabi o gli ispano-arabi sono sempre stati considerati antenati. Tuttavia, alcuni dei file studi sul DNA più recenti, condotto dall'Università di Córdoba e dalle sue controparti negli Stati Uniti, affermano che il cavallo Mustang americano proviene specificamente dai Cavalli del Marisma dell'Ambiente Naturale di Doñana.

Una leggenda narra che Cristoforo Colombo, che voleva utilizzare cavalli ispano-arabi nella conquista del Nuovo Mondo, ricevette in cambio alcuni cavalli allevati vicino a Siviglia Cavalli della palude forse?

cavallo mustang selvaggio

Oggi la Mustang è in pericolo di estinzioneNonostante la crescente preoccupazione per l'ambiente e per le creature che lo abitano, ci rende positivi su questo tema. Tuttavia, è vero che nonostante siano protetti e un simbolo americano, le popolazioni di cavalli mustang continuano a diminuire. La necessità del pascolo per il bestiame è uno dei motivi fondamentali per cui questi discendenti dei cavalli guidati dai conquistatori spagnoli, continuano ad essere cacciati in molti luoghi degli Stati Uniti.

Com'è il cavallo Mustang?

I cavalli Mustang di oggi lo sono esemplari piuttosto compatti e robusti che hanno un'altezza compresa tra 135 cm e 155 cm. Anche la testa e il collo sono piccoli, adattati alle dimensioni del suo corpo. Sebbene non siano cavalli particolarmente grandi, hanno una tale potenza e resistenza da poter correre per chilometri senza esaurirsi.

È una razza davvero resistente che ha saputo acclimatarsi alle avversità e sopravvivere in pianura e pascolo, nutrendosi sia di piante verdi che di arbusti spinosi e senza bisogno di bere molta acqua. Hanno resistito alle intemperie, dagli inverni gelidi alle estati torride. I mustag si distinguono per la sua grande muscolatura e adattabilità che permette loro di sopravvivere non solo su grandi pianure ma in qualsiasi tipo di zona americana, dall'arido al più montuoso.

Il loro aspetto è solitamente un po 'trascurato e selvaggio, qualcosa che conferisce loro una bellezza particolare. I cappotti possono essere molto vari, trovando qualsiasi tipo di tonalità e anche cappotti pinto e screziati. Sebbene, il cavallo Mustang, possa presentare un tipo di mantello più particolare: una miscela di marrone con toni blu che gli conferiscono una lucentezza speciale.

mandria di mustang americana

Quasi selvaggia e molto intelligente, questa razza equina ha un carattere impetuoso e totalmente indipendente. che ti ha aiutato a sopravvivere in circostanze avverse. Sono animali sospettosi, qualcosa di vitale per la loro stessa sopravvivenza e per quella della mandria.

Normale per essere considerato uno dei cavalli più belli del mondo, vero?

Storia

Come abbiamo già annunciato all'inizio dell'articolo, i Mustang, noti cavalli selvaggi nordamericani, non provengono da questo paese. Esistono, tuttavia, registrazioni di equini che popolavano le terre del Nord America migliaia di anni fa, sebbene attualmente non abbiano discendenti noti. I cavalli originari del Nord America, finirono per estinguersi qualche tempo prima della fine del Pleistocene, cioè più di 12.000 anni fa. Pochi secoli dopo, Nel 1492, i conquistatori spagnoli arrivarono in questo Nuovo Mondo in groppa ai loro destrieri, e presto i cavalli ripopolarono quelle terre.

I primi cavalli chiamati cavalli Mustang erano i discendenti di questi spagnoli arrivati ​​anni fa sulle spiagge della Florida e del Messico. Alcuni dal cavallo arabo, altri dal purosangue andaluso o, come dimostrano recenti studi sul DNA, dal Caballo de las Marismas. Questi cavalli divennero maroon, diffondendosi nelle pianure e nei prati, aumentando rapidamente la loro popolazione.

mandria di mustang

Un bel po 'di queste creature sono state catturate da Nativi americani, che hanno saputo vedere la forza e la resistenza che ha reso questo animale un ottimo mezzo di trasporto soprattutto ma anche li ha resi adatti a un gran numero di funzioni diverse. Anche i cavalli sono diventati un compagno che hanno apprezzato così tanto che è venuto a sostituire i cani come animali da compagnia.

Al gran numero di mandrie selvatiche emerse, va aggiunto un aumento con quei cavalli rilasciati dai loro proprietari, come gli allevatori che li hanno rilasciati per cercare cibo durante l'inverno e non devono tenerli.

All'inizio del XNUMX ° secolo, gli allevatori americani ritenevano che ci fosse una sovrappopolazione di cavalli selvaggi e che questo, sommato al costante aumento delle mandrie, metteva in pericolo il cibo dei loro animali. Pertanto, hanno iniziato a cacciarli. A poco a poco il numero di cavalli Mustang nordamericani si è ridotto fino a quando non sono venuti a cacciarli in massa, mettendo in pericolo la specie alla fine degli anni Sessanta. Proprio così negli anni settanta quando Nel Congresso degli Stati Uniti è stata attuata una legge che vietava severamente la caccia agli equini e li dichiarava una specie protetta. Grazie a questo atto, il numero di Mustang smise di essere drasticamente ridotto.

cavallo mustang

Alla fine del XX secolo, erano circa 30.000 I cavalli Mustang in Nord America e gli esperti hanno stimato che questo numero sarebbe sceso a 10.000. Questo ha allertato gli americani che hanno iniziato a creare progetti come "Adotta un cavallo" nel 1973 nel Montana, con il quale si cerca di evitare la caccia o il sacrificio di queste magnifiche creature.

Spero che ti sia piaciuto leggere questo articolo tanto quanto ho fatto io a scriverlo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Andrea suddetto

    MI PIACE MOLTO I CAVALLI E TUTTE QUESTE INFORMAZIONI MI HANNO AIUTATO MOLTO, IN QUARANTENA CERCHER TUTTE LE INFORMAZIONI SUI CAVALLI SU QUESTO SITO :)