Il sangue arabo è nelle razze di cavalli moderne

sangue arabo

Il motto della razza araba pura è: 'L'arabo versatile'. Sotto questo motto puoi includere, almeno, dieci moderne razze di cavalli. Essendo il più popolare al mondo. È un cavallo con le migliori caratteristiche che gareggia in varie attività equestri.

È la razza più pura e più antica del mondo perché ha conservato intatta la purezza del suo sangue. Loro i giovani sono oggetto di molte cure e attenzioni. Secoli di convivenza strettissima con l'uomo hanno reso il cavallo arabo un vero amico dell'uomo, di cui non temono, poiché non conoscono la punizione, essendo la loro naturale docilità una delle loro caratteristiche.


Influenze sulle razze moderne

Le qualità genetiche della razza araba hanno avuto un notevole influenza in tutte le altre razze conosciute fino ad oggi. Il purosangue di Carrera, Percherones, Anglo Normans, Quart de Milla, Morgan, Lipizzanos tra gli altri e persino il cavallo creolo argentino.

Si noti che l'influenza del cavallo arabo è molto pronunciata in Polonia, che non ha rivali. Questo ha svolto un ruolo importante nell'allevamento dei cavalli. Questo paese si è rivolto all'allevamento per l'esercito, all'agricoltura, alle corse, al tiro, alla caccia e agli incontri internazionali di terra. Evidenzia il Cavallo Wielkopolski, che ha un misto di sangue arabo e Trakehner. Poi gli Stati Uniti si distinguono perché hanno la più grande popolazione di arabi puri.

Per quanto riguarda la razza più apprezzata al mondo dove il valore del Il sangue arabo raggiunge la sua massima manifestazione nel cavallo purosangue inglese. Questa razza è così chiamata proprio perché è allevata in Inghilterra e purosangue perché deriva dal termine arabo Kehailan con cui gli arabi designano i loro cavalli di razza, e la cui traduzione letterale è appunto del sangue purissimo.

Tra le razze più pregiate che possiedono sangue arabo e la cui classe è paragonabile al purosangue inglese, è il Anglo-arabo. Questa razza collega i due ceppi più puri, il purosangue e l'arabo. In altre parole, i loro pedigree non riguardano razze diverse dal purosangue o dall'arabo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.